Lesioni alla vescica urea

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Il decorso clinico della lesione della vescica dipende dal fatto che la lesione sia intraperitoneale o extraperitoneale. In entrambi i casi si verificano disturbi urinari ed ematuria.

I pazienti riferiscono una sensazione di pressione della vescica dolorosa, dando solo poche gocce di urina mescolate con sangue di volta in volta. Questa condizione è associata alla perdita di urina nel peritoneo o nella regione periapicale.

La gravità dell’ematuria dipende dalla dimensione del danno, ma anche dalla capacità individuale del corpo di inibire o indebolire il sanguinamento dalle navi danneggiate.

Nei casi in cui vi è un piccolo foro nella vescica, che è inoltre parzialmente o completamente sigillato con una scheggia di rete o ossea, la quantità di urina passata può solo deviare leggermente dalla norma.

Se il danno alla vescica è intraperitoneale, si osserva una sindrome dei sintomi tipici della peritonite in via di sviluppo con difesa muscolare, vomito e il cosiddetto “peritoneo”. sintomi peritoneali osservati durante l’esame clinico del paziente.

Nel danno extraperitoneale della vescica urinaria, il decorso clinico è solitamente meno turbolento. I disturbi dominanti sono i dolori presenti durante la pressatura dell’area sopra la giunzione pubica, tuttavia, non ci sono sintomi peritoneali.

Nel tempo, il gonfiore si sviluppa nell’addome inferiore, seguito da un ascesso correlato all’infezione, che si diffonde al perineo e alle superfici interne delle cosce.

Diagnosi della lesione della vescica

La diagnosi di lesione alla vescica si basa su una storia di lesioni, un esame clinico del paziente e un’urografia, vale a dire un’immagine del tratto urinario che deve essere eseguita in ogni paziente con sospetto di trauma urinario.

La cistografia iniziale è molto utile nel determinare la diagnosi corretta. Consiste nel riempire la vescica con un agente di sfumatura diluito (circa 200 millilitri). Le radiografie vengono prese davanti e dietro, lateralmente o diagonalmente, e alla fine, dopo che la vescica è stata svuotata.

In caso di crack, un liquido ombreggiato può essere chiaramente visto nel tessuto circostante. Questo test consente la differenziazione intraperitoneale dal danno extraperitoneale alla vescica.

Trattamento della lesione della vescica

Il trattamento di base per le lesioni della vescica è il trattamento chirurgico: il buco nella parete della vescica unisce uno o due strati di punti. Non utilizzare cuciture non assorbenti, poiché esiste il rischio di formazione di calcoli.

Dopo che la vescica è stata cucita, l’urina viene fatta passare attraverso il catetere o la fistola epiteliale, che dura per circa due settimane. Dopo la rimozione dell’ematoma e del cerotto situato all’esterno della vescica, le aree adiacenti vengono drenate.

Danni minori di natura extraperitoneale, ad es. causato da Dopo intervento chirurgico transtoracico, è possibile trattare il paziente in modo conservativo. Questo metodo prevede di mettere il catetere e tenerlo fino a quando la vescica urinaria guarisce.

Prognosi della lesione della vescica

La prognosi della lesione della vescica dipende dal grado di danno della vescica. Le anomalie che si sviluppano sul tratto intraperitoneale sono associate a prognosi peggiore, come spesso accade peritonite, che è una complicanza pericolosa e richiede un intervento chirurgico immediato.

Prospettive leggermente migliori di danno extraperitoneale. La prognosi è utile nei casi di lesioni minori, nel qual caso il trattamento conservativo applicato è sufficiente e porta alla guarigione del danno senza lasciare conseguenze permanenti.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 312 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*