Gruppo di Churg Strauss

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Le sindromi di Churga e Strauss sono anche conosciute come vasculite granulomatosa allergica. La malattia appartiene alle malattie sistemiche del tessuto connettivo (più precisamente alla vasculite sistemica). Riguarda principalmente vasi di piccole e medie dimensioni, nei pazienti si osserva la presenza di altre malattie allergiche, ad esempio la presenza di asma, la presenza di asma, la presenza di asma, ecc. Asma atopica o rinite allergica.

Si trovano spesso anticorpi sierici contro p-ANCA. La malattia è rara e non si verifica più spesso nelle donne o negli uomini. Le ragioni per le modifiche non sono state spiegate. Si prevede che la risposta di ipersensibilità svolga un ruolo importante e che anche le anormalità del sistema immunitario possano essere responsabili dello sviluppo della sindrome.

Sintomi della sindrome di Churga e Strauss

La sindrome di Churga e Strauss si manifesta con sintomi sistemici, in particolare febbre, debolezza, perdita di appetito e peso. I problemi respiratori sono associati all’asma coesistente nei pazienti, per lo più con decorso clinico grave, che può svilupparsi anche diversi anni prima dell’inizio delle lesioni vascolari tipiche della sindrome di Churgery e Strauss.

Quasi tutti i pazienti mostrano sintomi di rinite allergica e manifestano anche dolore o sensibilità dei seni paranasali, essudato pleurico, emottisi dovuta allo stravaso di sangue negli alveoli polmonari.

Molti pazienti presentano sintomi dal sistema nervoso, che possono assumere la forma di danni alle fibre nervose periferiche, raramente cambiamenti nel cervello stesso (ad esempio, una malattia nel sistema nervoso, una malattia nel sistema nervoso, una malattia nel nervoso sistema, ecc.). danno al nervo cranico, ictus) e sintomi associati a queste condizioni, ad es. Convulsioni o coma.

Il rene può portare a glomerulonefrite e disfunzioni cardiovascolari possono portare a endocardite e miocardite, vasculite coronarica e pericardite. Questo si manifesta con insufficienza cardiaca, arresto cardiaco o infarto.

Inoltre , Nadciśnienie Tętnicze può sviluppare , così come i sintomi della pelle ( porpora sollevato , noduli sottocutanei , orticaria , grumi ulcerosa) e sintomi gastrointestinali ( ricorrenti e talvolta gravi dolori addominali, diarrea , vomito , sanguinamento) . A volte si è constatato che il sistema motorio è malato , che si manifesta nella debolezza dolori muscolari o articolari . sintomi oculari (soprattutto vasculite ) sono rari .

Condotta degli ensemble di Churga e Strauss

In generale, le sindromi di Churga e Strauss sono suddivise in 3 fasi: fase prodromica, eosinofilia e vasculite. Nel primo periodo si osserva la presenza di asma e rinite allergica, talvolta con la formazione di polipi. Il secondo stadio è caratterizzato da livelli elevati di eosinofili nel siero del sangue periferico con sintomi associati all’infiltrazione di vari tessuti e organi.

L’ultima fase – la vasculite – si sviluppa di solito dopo circa 3 anni dalla diagnosi dei primi sintomi (capita che questo periodo si verifichi dopo diversi anni dall’inizio della malattia). Alcuni pazienti hanno sintomi lievi di Astma con vasculite, mentre altri sperimentano un aumento dei sintomi.

A volte la sindrome di Churga e Strauss avviene senza sintomi clinici o con un disturbo lievemente aggravato, che può riguardare solo sistemi o organi selezionati.

Il riconoscimento degli ensemble Churga e Strauss

La diagnosi nella sindrome di Churga e Strauss si basa sulla conferma della vasculite con infiltrazioni tipiche negli organi delle persone che soffrono di asma con elevati livelli di eosinofili nel siero. Il riscontro di anomalie in ulteriori test può essere di ulteriore importanza.

Infatti , pazienti mostrano un calo accelerato eritrociti (ESR ) , anemia normocitica , livelli elevati di immunoglobuline della classe IgE e la presenza di anticorpi specifici diretti contro i propri tessuti .

Se la malattia colpisce anche i reni , ci sono cambiamenti nelle urine – più proteine e globuli rossi vengono rilevati , e in aggiunta , se la funzione renale è compromessa , aumenta la concentrazione di creatinina nel sangue . Altri test utile nel processo diagnostico includono, ma non sono limitati a , paranasali e di imaging del seno al torace , test di funzionalità polmonare e la morfologia .

Il trattamento e la prognosi per la sindrome Churga e Strauss

La sindrome di Churga e Strauss è trattata con glucocorticoidi da soli in forme lievi. Nei casi più gravi, è inclusa anche la ciclofosfamide. I principi del trattamento sono simili a quelli usati nella granulomatosi di Wegener. La terapia deve essere eseguita per un periodo di tempo appropriato, tenendo presente la sospensione graduale dei farmaci.

La prognosi nella sindrome Churga e Strauss dipende principalmente dalla diagnosi precoce e il trattamento adeguato , è di solito di successo , e la maggior parte dei pazienti sopravvive per un periodo di diverse decine di anni dalla diagnosi della malattia . complicazioni pericolose per la salute sono i pazienti con sintomi gravi del sistema circolatorio ( insufficienza cardiaca o di infarto , arresto cardiaco ) , reni, tratto gastrointestinale o le vie respiratorie . In caso di coesistenza di altre malattie , la prognosi è peggiore .
Mariusz Kłos

– Malattie interne “, Andrzej Szczeklik, ed. Medicina pratica, Cracovia.
– Interna “, Włodzimierz Januszewicz, Franciszek Kokot, ed. PZWL Medical Publishing House, Varsavia.

Commenti dei Gruppi Churga e Strauss

Kasia | 2013-07-10 21:30

Dopo aver letto la lettera , penso che dovrei condividere informazioni su un buon medico , o meglio una clinica , dove sono stato trattato fin dall’inizio della mia diagnosi della stessa malattia . Lei è una clinica di Allergologia presso l’Università Centro Clinico a Danzica e il mio medico è il Dott Iwona Damps – Konstańska , che è un medico con appuntamento. Ammette i pazienti al Fondo Sanitario Nazionale e li tratta con la dovuta attenzione , li chiede loro sintomi e spesso li indirizza ad altri specialisti utilizzando i propri canali al fine di fissare un appuntamento . Si può anche chiamare per chiedere circa la vostra salute quando non siete stati lì per un lungo periodo di tempo . Comunque, come ho notato , tutti i medici della clinica trattano il loro lavoro in un modo simile .

Agas | 2013/11/04 11:06

Benvenuto. Ho sofferto di Churga Strauss per 8 anni. Durante il primo anno nessuno è stato in grado di aiutarmi perché non ho trovato un medico che avrebbe sentito parlare di una tale malattia. All’inizio ci fu un colpo di tosse, poi ci fu la mancanza di respiro, stavano diventando sempre più grandi finché alla fine stavo soffocando così tanto che non potevo fare un passo e solo potevo stare a letto.
Ero molto magro e quasi completamente disossidato. Sono stato ricoverato all’ospedale Giovanni Paolo II di Cracovia al reparto polmonare. E lì l’unico dottore che ha riconosciuto questa malattia e che mi ha guidato fino ad ora è stato il dott. Piotr Nalepa, uno scienziato medico.
Attualmente lavora a Tarnów ed è a capo del dipartimento polmonare e allergologico. Gestisce anche uno studio privato a Bochnia.
Un dottore per vocazione. Uomo. Lo consiglio.

77viki | 2014/09/29 22:49

Mi piacerebbe sapere di più sul medico che conosce / tratta questa malattia. È la zona migliore della Polonia sud-orientale. Sarei grato per l’informazione. Vorrei evitare di andare dal dottore al dottore, che non ha nemmeno sentito parlare di questa malattia.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 312 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*